Dal Vangelo di Matteo 27,51-53

Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due, da cima a fondo, la terra tremò, le rocce si spezzarono, i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi, che erano morti, risuscitarono. Uscendo dai sepolcri, dopo la sua risurrezione, entrarono nella città santa e apparvero a molti.

Domenica delle Palme

La morte di Gesù provoca un terremoto, ma non terrestre! A essere rivoluzionata è la vita spirituale dell’uomo; il suo rapporto con Dio. A dircelo è il rompersi del velo del tempio che nel culto giudaico separava i fedeli dal “santo dei santi”. Il sacrificio di Gesù apre a tutti l’accesso a Dio. Per la fede nel Crocifisso Risorto possiamo rinascere alla vita piena e definitiva di Dio. Ecco l’annuncio che nella nostra persona e vita siamo chiamati a portare.